Spedizione gratuita per ordini superiori a 99,99€

-

email / info@docfarma.it

Scopri la linea di prodotti
per la cura del viso
Ultimi commenti
Ultimi Arrivi
TECNOFER 21 BUSTE EFF
€ 15,70 € 13,82
TRINOV LOZIONE A/CADUTA U 30ML
€ 75,00 € 66,00
TRINOV LOZIONE A/CADUTA D 30ML
€ 75,00 € 66,00

Blog

03 GEN 0

Depurare i reni con la naturopatia

Scritto da: admin Pubblicato in: Consigli per il tuo benessere Visite: 629

I reni sono organi doppi di colore rosso scuro che, insieme alle vie urinarie e alla vescica, costituiscono l’apparato urinario. La loro funzione principale è di filtrare dal sangue i prodotti di scarto del metabolismo, espellendoli tramite l’urina, e di gestire l’equilibrio idrosalino nel corpo umano.

I reni operano, quindi, una costante depurazione del sangue: si calcola che filtrino mediamente tra i 180 e i 200 litri di sangue al giorno, producendo circa 2 litri di urina.

Non solo. I reni producono anche vitamine e ormoni che agiscono su altri organi, controllano l’acidità del sangue, regolano la pressione sanguigna, stimolano la produzione di globuli rossi del sangue e l’assorbimento del calcio nell’intestino.

L’importanza di mantenerli puliti ed efficienti è evidente, vista la loro importanza cruciale per il buon funzionamento dell’organismo.
La prima regola per preservare la salute dei reni è di bere molta acqua, poiché così vi è un’elevata emissione di urina che riduce il carico sui reni. Infatti, per loro comporta meno lavoro l’eliminazione di un’urina molto diluita rispetto ad una concentrata. Inoltre, con un maggiore assorbimento d’acqua vi sono meno possibilità che si formino calcoli renali.

Per sostenere il benessere dei reni è anche importante mangiare verdure ricche di acqua e antiossidanti, da mangiare possibilmente crude, come asparagi, barbabietole, carote, cetrioli, finocchi, lattuga, radicchio, rucola, sedano e zucchine.

Esistono, poi, in natura molte erbe che hanno uno spiccato effetto diuretico, drenante e depurativo sui reni, ideali per realizzare benefiche tisane, tra cui l’ortica, la bardana, la linfa di betulla, il ginepro, la gramigna, l’uva ursina e lo zenzero. 

  • Le ortiche sono ricche di vitamine e minerali, ottime consumate in insalata, cotte o impiegate nella preparazione del risotto.
  • La bardana aiuta i reni a liberarsi delle tossine accumulate. 
  • La linfa di betulla contiene acidi organici, betulina e tannini che depurano reni e vescica, contrastano la cellulite, calcoli renali, ipertensione.
  • Il ginepro ha un’azione diuretica e contrasta il bruciore della cistite.
  • La gramigna è un’erba antinfiammatoria delle vie urinarie, antigottosa, antireumatica, emolliente, depurativa, dissetante, diuretica, ipotensiva, rinfrescante gastroenterica, sudorifera.
  • L’uva ursina è un potente antinfiammatorio che favorisce l’eliminazione della renella e dei piccoli calcoli renali.
  • Lo zenzero è efficace per rimuovere le tossine dal sistema linfatico, dai reni e dalla vescica.

Per effettuare una depurazione profonda dei reni si può effettuare un ciclo di almeno 21gg bevendo una tisana con una di queste piante al mattino appena sveglie e una la sera.
Se avete altre domande o curiosità su come depurare i reni con la naturopatia contattateci. Lo staff DocFarma sarà lieto di rispondervi!

Tags:

Lascia un commento

Nome
Indirizzo E-Mail:
Commento
Captcha
© DocFarma - 2018 Farmacia Forte Maria Elena - p. iva: 05875811217 - Tutti i diritti riservati